PEC: sab-pie@pec.cultura.gov.it    e-mail: sab-pie@cultura.gov.it     tel: (+39) 011 4361117

Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Piemonte e della Valle d'Aosta

Catalogazione

L’Ente proprietario o detentore dei beni bibliografici (monografie, periodici, ecc.) richiede alla Soprintendenza archivistica e bibliografica del Piemonte e della Valle d’Aosta l’autorizzazione alla catalogazione, ai sensi dell’art. 21 del D.lgs. n. 42/2004.

Come chiedere l’autorizzazione?

  • L’Ente proprietario o detentore dei beni, invia una richiesta di autorizzazione alla catalogazione ai seguenti indirizzi: sab-pie[at]beniculturali.it oppure mbac-sab-pie[at]mailcert.beniculturali.it;
  • alla richiesta viene allegato la descrizione del fondo da catalogare (tipologia di materiale, estremi cronologici, stato di conservazione, ecc.) e un progetto di catalogazione, nonché dal curriculum del professionista che si intende incaricare, in possesso di adeguata formazione ed esperienza professionale, come definito dal Ministero ai fini dell’iscrizione agli elenchi dei professionisti dei beni culturali (art. 9 bis del D. Lgs. 42/2004 e s.m.i)
  • se l’esame del progetto è positivo, il Soprintendente rilascia l’autorizzazione. Se dall’esame si riscontrano criticità, vengono richieste integrazioni o modifiche al progetto;
  • a seguito dell’autorizzazione, la Biblioteca o l’Istituto richiedente potrà procedere all’affidamento del lavoro.

 

Se la catalogazione non avviene nei locali di abituale conservazione del materiale, contestualmente alla richiesta di autorizzazione alla catalogazione dovrà essere richiesta l’autorizzazione allo spostamento dei beni.

E’ possibile presentare un progetto pluriennale e procedere all’effettuazione dei lavori in più lotti, chiedendo preventivamente le necessarie autorizzazioni.

 

 

 

 

 



Ultimo aggiornamento: 21/09/2022